Recupero crediti Trento – recupero crediti Bolzano – recupero crediti Rovereto – recupero crediti val di Fiemme – recupero crediti val di Fassa

L’avvocato Alessia Chiocchetti, con studio a Trento e Moena, è specializzata in recupero crediti per privati, aziende ed artigiani, professionisti e condomini.

Opera su tutto il territorio nazionale, con particolare attenzione ai circondari dei Tribunali di Trento, Bolzano e Rovereto.

L'avvocato Chiocchetti è specializzata in recupero crediti, operando prevalentemente nei circondari dei Tribunali del Trentino Alto-Adige. Riceve i clienti a Trento e Moena. Si occupa sia di recupero crediti per aziende, che per privati e condomini.

_______________________

Come funziona il recupero crediti

Quanto un imprenditore, un lavoratore o un amministratore di condominio intende intraprendere un recupero crediti, molto spesso non ha ben chiaro di cosa si tratti e quale sia la procedura.

La maggior parte delle volte in cui ci si rivolge ad un avvocato per avviare la procedura di recupero di un credito non si ha ben chiaro in mente quali sono i passaggi. In poche parole, ci si chiede come funzioni il recupero crediti.

Di seguito – in breve – la procedura standard, che può valere per ogni fattispecie (fatture insolute, per crediti condominiali, per crediti di lavoro, ecc…).


La procedura

La procedura per recuperare un credito di norma consta di più fasi, una prima “bonaria”, in cui si invita il debitore il pagamento entro un determinato lasso di tempo (la c.d. fase stragiudiziale) ed una, successiva ed eventuale, in cui ci si rivolge all’Autorità giudiziaria per tutelare le proprie ragioni (c.d. fase giudiziale).

  1. Fase stragiudiziale
  • invio di una diffida stragiudiziale
  • attenta ricerca e analisi in merito alla solvibilità del debitore
  • eventuale predisposizione di un piano di rientro rateizzato del debito

2. Fase giudiziale


In breve, ci sono almeno 3 buoni motivi per avviare subiti un recupero crediti, innanzitutto quello per cui è stato provato statisticamente che più il tempo passa, meno sono le possibilità di recuperare il credito.

Recupero crediti: i costi

Molto spesso chi intende recuperare un credito è frenato dal pensiero di dover pagare più di quello che in realtà può ottenere all’esito della procedura.

A questo proposito, è bene fare un po’ di chiarezza in merito ai costi per affrontare una procedura di recupero del credito.

Innanzitutto, è bene specificare che i costi che il creditore si vede costretto ad anticipare prima di ottenere la soddisfazione del proprio credito possono essere non indifferenti, per questo è importante affidarsi ad un professionista che analizzi accuratamente la situazione e proceda con le iniziative ritenute più opportune e meno dispendiose.

In secondo luogo, ci si deve ricordare che le spese (quelle legali per l’onorario dell’avvocato e le anticipazioni, ad es. per marche da bollo e contributo unificato) sono poste a carico del debitore e, quindi, all’esito favorevole di una procedura di recupero del credito, il creditore riotterrà, oltre al capitale, quanto ha dovuto anticipare.


L'avvocato Chiocchetti, nell'affrontare  le procedure di recupero crediti, predilige l'utilizzo delle nuove tecnologie, specialmente in ottica di risparmio di inutili spese che il creditore procedente dovrebbe anticipare.

L’avv. Chiocchetti predilige l’utilizzo delle nuove tecnologie per il contenimento dei costi per il creditore che intende procedere con il recupero dei propri crediti e si avvale di tutti gli strumenti che l’ordinamento mette a disposizione per effettuare ricerche di cose e crediti del debitore più utilmente pignorabili.

In particolare, oltre alla ricerca di proprietà immobiliari e alle visure camerali e PRA online, si fa ricorso alla ricerca con modalità telematica dei beni del debitore ex art. 492-bis c.p.c.

Quest’ultima procedura risulta fondamentale qualora si conosca poco della situazione del debitore.

In poche parole, ricorrendo al Tribunale per essere autorizzati ad accedere alle banche dati dell’Agenzia delle Entrate, una volta ottenuta l’autorizzazione si può ricevere dall’Agenzia stessa un riepilogo della situazione relativa al debitore, in base alle risultanze di una serie di dati, tra i quali la dichiarazione dei redditi e la lista dei rapporti bancari intrattenuti dal soggetto debitore. Ciò consente di scegliere dove indirizzare utilmente il pignoramento e, quindi, soddisfare il credito in tempi e costi contenuti.

_______________________

Recupero crediti condominiali

Gli amministratori di condominio sempre più spesso si vedono costretti a fare i conti con condomini morosi e con la difficoltà di garantire al condominio la liquidità sufficiente a far fronte alle spese necessarie.

L’avv. Chiocchetti ha già maturato esperienza nel settore e, consapevole che in questo campo è fondamentale il fattore tempo, garantisce attenzione e puntualità nella cura della procedura di recupero.

In particolare, qualora la diffida stragiudiziale non sortisse alcun effetto, è bene attivarsi con sollecitudine per l’ottenimento di un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo sulla base dell’ultimo prospetto consuntivo e preventivo approvati dall’assemblea e, una volta notificato il titolo esecutivo, in caso di perdurante inerzia del debitore, avviare l’espropriazione quanto prima.

_______________________

Recupero crediti di lavoro

Per quanto riguarda i lavoratori che intendano recuperare i propri crediti di lavoro, è possibile trovare più informazioni cliccando qui.

Richiedi un appuntamento o un preventivo all'avv. Chiocchetti per il recupero dei tuoi crediti

Contatti per info e preventivi

L’avvocato riceve sia a Trento che a Moena, così da agevolare gli assistiti nel recupero crediti della valle di Fiemme e della valle di Fassa.

E’ disponibile per riunioni presso la sede aziendale.

Disponibilità quale avvocato domiciliatario per recupero dei crediti su Trento, Rovereto e Bolzano.

Recupero crediti Trento – recupero crediti Bolzano – recupero crediti Rovereto – recupero crediti val di Fiemme – recupero crediti val di Fassa