L’avv. Chiocchetti, abilitata dall’Agenzia delle Entrate al servizio Entratel, si occupa della predisposizione e dell’invio della dichiarazione di successione in favore degli eredi e degli altri soggetti obbligati.

Si rammenta che dal 2019 la presentazione della dichiarazione può avvenire esclusivamente in via telematica da un soggetto che si è abilitato.

dichiarazione di successione

avvocato dichiarazione di successione – parcella avvocato dichiarazione di successione Trento

Chi è obbligato a presentare la dichiarazione di successione

Sono obbligati alla presentazione:

  • gli eredi, i chiamati all’eredità e i legatari (purché non vi abbiano espressamente rinunciato o – non essendo nel possesso dei beni ereditari – chiedono la nomina di un curatore dell’eredità, prima del termine previsto per la presentazione della dichiarazione di successione) o i loro rappresentanti legali 
  • i rappresentanti legali degli eredi o dei legatari 
  • gli immessi nel possesso dei beni, in caso di assenza del defunto o di dichiarazione di morte presunta 
  • gli amministratori dell’eredità 
  • i curatori delle eredità giacenti 
  • gli esecutori testamentari 
  • i trustee.

Se più persone sono obbligate alla presentazione della dichiarazione è sufficiente presentarne una sola.

________________

Quando non occorre presentare la dichiarazione di successione

Non vi è obbligo di presentare la dichiarazione di successione se l’eredità è devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto e l’attivo ereditario ha un valore non superiore a 100.000 euro e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari. Queste condizioni possono venire a mancare per effetto di sopravvenienze ereditarie.

_________________

Documenti necessari

Vi sono alcuni documenti che sono sempre necessari per predisporre correttamente la dichiarazione di successione, tra i quali:

  • Copia dei documenti di identità degli eredi;
  • Codice IBAN dell’erede che figurerà come colui che presenta la dichiarazione;
  • Certificato di morte del de cuius;
  • Se nell’asse ereditario vi sono beni immobili, il relativo certificato di destinazione urbanistica rilasciato dal Comune ove sono ubicati;
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà rilasciata dall’erede che presenta la dichiarazione in cui sono indicate gli estremi dell’atto di morte, gli eredi, il tipo di Successione (legittima o testamentaria) ed il regime patrimoniale dei coniugi (ove ricorra il caso) o autocertificazione ai sensi degli artt. 46 e 47, D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000;
  • Copia del testamento autenticata dal notaio (in caso di Successione testamentaria) eventuale atto di rinuncia all’eredità (art.519 C.C.);
  • dichiarazione dell’Istituto di Credito per conti correnti bancari se esistenti nell’asse ereditario;
  • copia del contratto di mutuo e mod. 237 per inserire i mutui tra le passività, se esistenti nell’asse ereditario;
  • ricevuta spese funerarie.

Per ulteriori informazioni e un preventivo senza impegno contatta l’avvocato Chiocchetti compilando il seguente form:

parcella avvocato dichiarazione di successione – dichiarazione di successione Trento